I rimedi per gli occhi stanchi ed affaticati

Spesso nella nostra era moderna e tecnologica, utilizziamo per molte ore al giorno computer e schermi a led, sia per lavoro come per svago.

Questo porta però ad avere alla fine occhi stanchi e affaticati, oltre a diversi altri tipi di malessere come male alla schiena, alla testa, senso di spossatezza, ansia, stress e insonnia, perchè la luce blu emessa dagli schermi a led risulta essere dannosa per gli occhi e la vista, sopratutto se ci si espone ad essa per lungo tempo.

Altre cause dell’affaticamento oculare, quindi un sovraccarico lavorativo agli occhi, possono essere una lettura continua di libri o giornali per molto tempo, studio assiduo, o vari problemi agli occhi o alla vista non adeguatamente curati.

Si possono mettere in atto in questo caso alcuni rimedi per gli occhi stanchi ed affaticati, sia con prodotti naturali, come collirio a base di eufrasia e camomilla, che attraverso strumenti come gli occhiali anti luce blu, che filtrano i raggi dannosi della stessa.

Se con tali rimedi il disturbo non passa, significa che la causa potrebbe essere una patologia dell’occhio, ed è consigliabile una visita dal proprio oculista di fiducia che saprà capire quali sono le cause dell’affaticamento oculare.

Che cos’è la luce blu

La luce è suddivisa in spettro visibile (compreso tra 380 nm e 780 nm) e spettro non visibile (che include raggi UV e raggi infrarossi). I raggi UV sono emessi dalle radiazioni solari e vengono normalmente assorbiti dalla cornea e dal cristallino degli occhi di individui adulti, mentre la Luce Blu non ha un filtro naturale negli occhi, penetra il cristallino e raggiunge la retina provocando nel tempo danni irreversibili agli occhi.

La luce blu fa parte dello spettro luminoso naturale cui siamo esposti durante la giornata, è una radiazione elettromagnetica dello spettro visibile compresa tra 380 e 500 nm.

Essa è però particolarmente dannosa tra 390 e 455 nm quando ha una frequenza elevata e maggiore della luce ultravioletta.

Danni provocati dalla luce blu

I dispositivi elettronici come smartphone, tablet, schermi lcd di monitor e tv, le lampadine a basso consumo energetico ne emettono molta, ed essendo così intensa e a una distanza troppo ravvicinata agli occhi può portare ad effetti a lungo termine dannosi per la nostra salute.

Per quanto riguarda i rischi legati alla vista, gli oftalmologi stanno studiando gli effetti causati dall’esposizione costante alla luce blu, e starebbero confermando un legame con la degenerazione maculare precoce della retina e i danni alla retina.

La luce blu penetra nell’occhio perchè lo stesso non ha filtri naturali contro di essa, e danneggia principalmente la retina.

La luce blu influenza anche le reazioni delle pupille. Un restringimento eccessivo delle pupille con una illuminazione errata, ad esempio quando si lavora al computer in una stanza buia o quando si guida di notte, può causare un affaticamento degli occhi e evidente disagio, oltre a dare vista affaticata e visione offuscata.

In particolare chi utilizza dispositivi a led nelle ore notturne e prima di coricarsi, può avere disturbi del sonno legati al fatto che la luce blu inibisce la produzione di melatonina, l’ormone che regola il ciclo del sonno-veglia.

I rimedi per gli occhi stanchi

Ecco alcuni rimedi per gli occhi stanchi e affaticati da mettere in atto dopo una sessione di lavoro al pc o di videogaming.

Fare degli impacchi con le fette di cetriolo. Tagliare il cetriolo a fette sottili e metterlo sugli occhi gonfi per almeno dieci minuti. Quindi rimuovere le fette, pulire delicatamente la pelle.

Si possono poi fare impacchi con latte caldo. Bollire il latte e immergere un tampone di cotone. Distribuire uniformemente intorno all’occhio e rilassarsi per 10 o 15 minuti. I tuoi occhi saranno riposati di nuovo, senza rossore.

Anche la ginnastica oculare è utile come rimedio. Si devono chiudere gli occhi e muoverei i muscoli per 3-5 minuti quando ne hai bisogno, ad esempio durante una pausa al lavoro.

I cubetti di ghiaccio hanno un effetto rilassante e calmante. Tuttavia, per evitare spiacevoli sensazioni, meglio fare questo tipo di impacchi con l’uso di un panno delicato.

Vi sono poi speciali colliri per gli occhi stanchi, a base di fitocomponenti, derivati da piante con effetto lenitivo e rilassante, come camomilla, malva, eufrasia; bastano una o due gocce in ogni occhio, e si troverà sollievo.

Altri colliri sono realizzati per riattivare la funzione lacrimale dell’occhio, in modo da evitare la secchezza oculare.

Sempre tra i rimedi per gli occhi stanchi ed affaticati vi sono poi gli occhiali anti luce blu.

Questi sono particolari occhiali che hanno lenti con filtro anti luce blu, che proteggono l’occhio dalle radiazioni nocive di questa quando si lavora al pc, si guarda lo smartphone o si gioca ai videogame, oppure se si guida di notte.

In tutte queste situazioni avere degli occhiali anti luce blu può portare sollievo alla vista, evitare i danni delle radiazioni di luce blu violetta, e i problemi, sia temporanei che duraturi agli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *