Miele: 5 effetti benefici

Da sempre il miele viene associato ad un impiego anche di tipo farmacologico, e già nel medioevo erano conosciute le sue proprietà.

Miele e Scienza

La natura si sa, può sempre regalare ingredienti e cibi sorprendenti da diversi punti di vista.

Ma parlando di scienza questa generalmente solo dopo molto tempo va a confermare quello che i “saperi popolari” dicevano magari nei tempi e nella storia. Vediamo quindi 5 degli effetti benefici di questo cibo. Ma una premessa prima di inoltrarci sul suo uso medicamentoso va fatta. Evitate di dare il miele ai bambini al di sotto dell’anno di età, il miele contiene infatti una tossina botulinica che può compromettere la salute del piccolo provocando reazioni allergiche.

Restiamo però quindi sulla scienza e sulle sue sperimentazioni, ed è effettivamente da queste che si deduce il benessere del miele:

Naturale sedativo della tosse

Partiamo da questo. Lo studio è stato condotto dall’Università di Tel Aviv e conduce ad una sentenza che può lasciare interdetti solo coloro che hanno un’età giovane visto che le persone anziane e che conoscevano bene la natura, si vedono solo confermare le loro teorie. Il miele può infatti tranquillamente sostituire gli sciroppi per la tosse se opportunamente assunto: un cucchiaino dello stesso prima di coricarsi la sera per qualche giorno.

Il Miele ha proprietà Antibiotiche

Se applicato in maschera il miele può essere utilizzato per le sue proprietà antibiotiche. Tale impiego era infatti tradizionale nella medicina popolare, che oggi viene riscoperta per far in modo di creare maschere per la pelle e intrugli sempre da mettere in volto. Alcune tipologie di miele, contenendo specifici componenti, sono anche curativi delle lesioni quindi si applicano in tal senso, sempre sulla pelle pulita.

Il miele utilizzato per le sue proprietà antinfiammatorie

Le proprietà antinfiammatorie del miele consentono a questo ingrediente di andare a lavorare al meglio su tutte le punture di insetti.

Ma quali sono gli effetti immediati? Tra questi si annoverano la riduzione del prurito e del rossore scaturito dalle punture. Per l’estate quindi è quella che si definisce una mano santa!

Il miele contiene Antiossidanti

I polifenoli sono sostanze contenute nel miele e queste sostanze sono dei naturali antiossidanti. I polifenoli agiscono aiutando l’organismo umano nella prevenzione di molte malattie e rallentano anche i processi di invecchiamento cellulare che nel tempo si manifestano nelle persone, di conseguenza vanno bene sia sul piano medico che estetico. Inoltre il miele sembra riuscire a proteggere l’organismo dai radicali liberi e giova al cuore.

Miele contro l’acne

Ci sono su questo tema ricerche di tipo preliminare. E queste hanno fatto emergere che il miele potrebbe, condizionale ancora d’obbligo visto il genere di ricerche effettuate, essere sfruttato per trattare l’acne giovanile e quindi impiegato in apposite maschere andando a curare stati infiammatori della pelle. Questo ha ricondotto ad un ragionamento sul miele legato alle sue proprietà antibatteriche che dimostrerebbero, se testate, anche questa particolare applicazione come risolutiva del problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *