Piumino 100 grammi: Cos’è e quando metterlo

Di tutte le varie categorie di abbigliamento outdoor, le giacche imbottite sono il capo più complesso, sfumato e specializzato. Mezzo secolo fa esploratori, cacciatori, escursionisti e alpinisti usavano pesanti strati di lana e piumini ingombranti per mantenere il calore corporeo.

Oggi, la tecnologia ha fatto passi da gigante, proponendo piumini con diversi livelli di isolamento sintetico e riempimento. Per quanto riguarda l’imbottitura, il piumino 100 grammi è uno dei modelli che più spopola nella mezza stagione. Qui spieghiamo perché tutti dovremmo averne uno nell’armadio.

Piumino 100 grammi: isolamento leggero e traspirante

Il piumino è un capospalla realizzato con un materiale isolante naturale che proviene principalmente dalle oche o dalle anatre, ma può anche essere di derivazione sintetica. Le fibre sono progettate per intrappolare quanta più aria possibile; aria che poi viene gradualmente riscaldata dal calore del tuo corpo, fornendo isolamento. I piumini più caldi sono eccezionalmente efficienti dal punto di vista termico.

Il pumino 100 grammi nacque principalmente per esigenze sportive: ha infatti un rapporto peso/calore imbattibile rispetto ad altri materiali, ma oggi è diventato molto diffuso nella moda casual.

Dal momento che il calore fornito dal piumino è correlato al peso dell’imbottitura, se ne deduce che il piumino 100 grammi sia la forma più leggera di isolamento possibile per questa tipologia. Per questo motivo, è particolarmente indicato per i primi freddi: può essere compattato facilmente in una borsa risultando sempre leggerissimo.

La grammatura permette di farsi un’idea sul calore e sulla capacità del piumino di essere gonfio, va da 100 a 500g/m2. Maggiore è il volume occupato dal piumino, migliore è il rapporto calore / peso. Questo può riguardare anche i piumini senza piume, modelli prodotti con materiali sintetici che ricreano lo stesso effetto del piumino naturale, fornendo il potere calorico necessario.

Quando indossare il piumino 100 grammi:

  • nelle giornate invernali più soleggiate;
  • all’inizio della primavera, quando non è ancora il momento di abbandonare il cappotto;
  • nelle giornate estive ad alta quota;
  • in autunno, prima di passare al piumino pesante.

Il suo successo deriva anche dalla sua versatilità: è un capo che potremmo definire “jolly”, in quanto si adatta a qualsiasi stile e occasione. Particolarmente adatto anche ai contesti in cui è richiesta la stratificazione “a cipolla”. Molti dispongono inoltre di maniche e cappuccio rimovibili, particolarmente utili in caso di brusco cambio di temperatura.

Va specificato che proprio per l’utilizzo di materiali esterni particolarmente light, in genere, questi piumini leggeri non sono impermeabili.  Sia chiaro: sotto una pioggia leggera non ci sono problemi ma in condizioni più ardue, il tessuto esterno ma soprattutto le cuciture della trapuntatura non blocca in maniera efficace il passaggio dell’acqua all’interno. Diverso è il discorso per le giacche più tecniche che però, sono riservate a contesti esclusivamente sportivi.

Il piumino 100 grammi è uno dei capi più utili anche nel guardaroba maschile: ad esempio, può essere comodamente indossato sopra una giacca in inverno per avere una doppia protezione. Tantissimi i modelli a disposizione online. Vivesto è tra gli e-commerce specializzati in moda casual maschile che dispone di un buon assortimento di piumini 100 grammi da uomo. In base ai propri bisogni poi è possibile scegliere un modello con o senza cappuccio, uno con o senza maniche e ovviamente del colore e lo stile che più ci piace per poterlo adattare agli altri capi presenti nel guardaroba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *